Piccoli e grandi artisti dilettanti destano grande entusiasmo con il riciclaggio artistico

Gli imballaggi di metallo come le lattine d’alluminio, i tubetti per la senape, le vaschette di cibo per animali, le capsule d’alluminio per caffè, ma anche i barattoli per conserve e altri imballaggi in latta d’acciaio si prestano sia alla raccolta che al riciclaggio, ma anche alla creazione di opere artistiche. Per la 22a edizione del concorso creativo, 215 artisti dilettanti hanno presentato delle opere realizzate con molta fantasia e abilità. Le figure dedicate ai fumetti sono caratterizzate dalle più svariate idee, forme e colori. La numerosa partecipazione di classi scolastiche, bambini e ragazzi e la loro ingegnosità hanno nuovamente sorpreso.

In palio: oro e denaro in contante

Per la giuria, presieduta da Franco Knie, il compito non è stato facile: infatti, tra le 190 opere presentate da bambini e adolescenti, ha dovuto scegliere le 28 migliori opere. I 14 artisti individuali nelle categorie bambini e adolescenti sono stati premiati con un marengo ciascuno del valore di più di CHF 250. I 14 lavori di gruppo nella stessa categoria hanno vinto ciascuno CHF 350 in contanti. 5 oggetti nella categoria adulti sono stati ricompensati ciascuno con due marenghi, mentre la 34a opera artistica è stata onorata con un premio speciale offerto da Nespresso SA. Per ogni opera artistica in concorso, è stata inoltre donata la somma di CHF 70 a Pro Infirmis, per un totale di CHF 15’050.

La Cooperativa IGORA per il riciclaggio dell’alluminio ha trovato l’ispirazione per il concorso creativo dagli artisti di strada dell’America Latina e dell’Africa del Sud, che nella loro quotidianità realizzano stoviglie, mobili e cappelli con gli imballaggi usati. Benché in Svizzera il tempo da dedicare alle attività creative sia scarso, IGORA decise più di 20 anni fa di lanciare un concorso di creatività con gli imballaggi in alluminio. Con questo vuole incoraggiare talenti dotati a livello artistico e artigianale e, allo stesso tempo, far prendere coscienza in modo ludico che quello che è stato usato non deve essere buttato via, ma può sempre rinascere a nuova vita. Un’idea che ha riscontrato successo. Anno dopo anno la notorietà per l’arte riciclata aumenta. Dal 2014, le opere artistiche possono essere realizzate sia con gli imballaggi in alluminio sia con i barattoli in latta d’acciaio.

Per la prima volta, a causa dell’emergenza coronavirus, la premiazione ha avuto luogo senza la presenza del pubblico.

Ulteriori informazioni sul concorso creativo sull’arte del riciclaggio 2021 »

 

 

In partecipazione con

Knies Kinderzoo » Pro Infirmis » Himmapan Lodge »